menu
Vai ai contenuti

INIZIATIVE!

ATTENZIONE: TUTTE  LE INIZIATIVE ELENCATE SONO VALIDE E IN CORSO

Chi entra per la       prima volta le può sostenere anche se sono state inserite da mesi.

L'indice cronologico ha solo la funzione di segnalare a chi ha già       visitato la pagine quali iniziative non ha ancora sostenuto.       

Ogni iniziativa è precompilata (si prepara da solo il testo nella mail cliccando su "prepara la mail").
Per alcuni dispositivi la precompilazione non funziona. Cosa fare allora? Copia il testo e prova a cliccare sull'indirizzo, a volte si apre automaticamente il programma di posta e basta incollarlo, aggiungendo nome, cognome e città, altrimenti, se non si apre da solo, apri il programma di posta e incolla il testo memorizzato (sempre con nome ecc ecc) e poi l'indirizzo mail e l'oggetto (però meglio se ne metti un altro, come vuoi). Attenzione, la mail automatica è indirizzata in ccn anche al Notiziario, quindi se non volete inviarla, toglietelo; se la lasciate, questa è l'informativa

indice aggiornato al 15/12/2019
cliccando sul titolo arrivate direttamente al testo


TEMPO IMPIEGATO: 1 MINUTO PER INIZIATIVA, 2 per il copia e incolla

PETIZIONI
          
    cliccare QUI per le petizioni in corso


TELETHON, PERCHE' NON SOSTENERLO - pagina esplicativa QUI


Non si apre da sola? Purtroppo talvolta può capitare, allora copia e incolla questo TESTO MAIL

Da spedire a:
servizio-clienti@esselunga.it,info@eurospin.it,info@eurospin.it
OGGETTO:
Telethon, perché non sostenerlo
TESTO:
Spett. Direzioni supermercati Esselunga, Eurospin e PAM,
intendo unirmi alla protesta per il Vostro sostegno a Telethon, che finanzia anche ricerche basate su una sperimentazione fonte di sofferenza e morte per gli animali.
Il Corriere della Sera invitava, nel 2014, a tener conto della “distanza siderale” tra i risultati sui topi e l’applicazione sugli umani; Il Sole 24 Ore evidenziava già nel 2003, nell’articolo “Con le staminali ricostruiti nei topi i muscoli malati”, una “lunga serie di fallimenti terapeutici” proprio in un campo di ricerca finanziato da Telethon; qui trovate i riferimenti https://www.animalitalia.it/telethon-1.html
Per questo chiedo anch’io di non sostenere più Telethon.
Cordiali saluti.

LA SOFFERENZA NON E' MAI CULTURA - pagina esplicativa QUI

Non si apre da sola? Purtroppo talvolta può capitare, allora copia e incolla questo TESTO MAIL

Da spedire a:
franceschini_d@camera.it
OGGETTO:
La sofferenza non è mai cultura
TESTO:
Egregio Sig. Ministro,
il Suo Dicastero ha riconosciuto “beni di interesse storico-culturale” le corse con i buoi del Molise. Adesso pende presso la Soprintendenza di Foggia la stessa richiesta di riconoscimento per l’analoga corsa di Chieuti. Le immagini delle bastonate e dei colpi di pungolo postate con orgoglio dai carrieri di Chieuti dimostrano che la “tutela” spetta invece ai buoi che non devono essere costretti a correre con mezzi coercitivi, come ha stabilito il parere dell’IZPS di Brescia nel 2017.
Distinti saluti.
  
Niente soldi pubblici per la pesca sportiva

Non si apre da sola? Purtroppo talvolta può capitare, allora copia e incolla questo TESTO MAIL

Da spedire a:
info@comunerignano.it
OGGETTO:
Niente soldi pubblici per la pesca nel barile
TESTO:
Egregio Sig. Sindaco,
aderisco alla protesta per l’utilizzo di soldi pubblici nel realizzare il progetto di pesca nell’area sportiva.
La pesca non ha niente di sportivo, comportando solo sofferenza e morte per l’esca che si contorce sull’amo e una fine altrettanto atroce per il pesce che si vede strappato dal suo elemento naturale con un “chiodo” infilzato in bocca.
Le istituzioni dovrebbero promuovere il rispetto verso gli animali, non certo spendere soldi pubblici per promuovere attività basate sull’uccisione di esserei indifesi. Chiedo che il progetto sia annullato e i soldi siano spesi per fini più educativi.
Cordiali saluti
firma e località
    
Solidarietà contro gli insulti

Non si apre da sola? Purtroppo talvolta può capitare, allora copia e incolla questo TESTO MAIL

Da spedire a:
lafonte2004@virgilio.it
OGGETTO:
  
Solidarietà contro gli insulti
TESTO:
Egregio don Antonio,
Le trasmetto la mia solidarietà per gli insulti e l’aggressione “social” che ha ricevuto, solo per aver osato mettere in discussione quello che ritengo un vero  e proprio spreco di soldi pubblici.
 Saremo sempre con Lei tutte le volte che verrà attaccato per aver avuto il coraggio di opporsi apertamente alle ingiustizie e alle assurdità che vede.
  Cordiali saluti
firma e città

Torna ai contenuti