Vai ai contenuti

spari nel buio

iniziative
Questa foto l’ho scattata ieri sera alle 20, 20 vicino a casa mia. La luce che vedete sul prato ovviamente è il flash, il resto è buio pesto. Eppure, si deve sapere , la Provincia di Belluno ha concesso ai cacciatori il privilegio di sparare ancora per 10 minuti, fino alle 20,30 quando domenica aprirà la caccia; concessione tolta tre anni fa e ora, guarda caso, ripristinata!! Sappiate che l’uso del visore notturno, altra concessione della Provincia di Belluno , che gode di tanta evidenza sulla stampa locale, ai cacciatori, è notoriamente uno strumento impreciso. Considerate che, buona parte dei cacciatori, ha superato la settantina d’anni. Concludo: un articolo del Corriere delle Alpi del 15-08-2015 riporta, in merito alla vicenda, le parole dell’ex assessore alla caccia Svaluto: ''Trovo illogico che quando arriva il buio si giri con armi, il nostro obbiettivo è la sicurezza di tutti, cittadini e cacciatori''. Ecc, ecc.

Scriviamo alla Prefettura e Presidente della provincia di Belluno affinchè intervengano per la riduzione dell’orario di almeno mezz’ora. E chiediamo altresì che la caccia a femmine e piccoli sia contenuta nei mesi di novembre e dicembre e solo 3 giorni la settimana come richiesto da varie associazioni anche di escursionisti ( attualmente gli esperti selettori braccano femmine e piccoli 5 giorni la settimana e per 4 mesi). Gli uffici caccia della Provincia di Belluno devono avere come priorità la sicurezza dei cittadini!!

p.s. Ovviamente la caccia così detta di selezione, essendo una vergogna, va abolita come ogni tipo di caccia. Condividiamo ovunque. Grazie per l'aiuto - Tamara Panciera



ATTENZIONE - CLICCANDO SI APRE IL VOSTRO PROGRAMMA DI POSTA MA LA MAIL NON PARTE SENZA VOSTRA CONFERMA




Hosting Opzione.com
Torna ai contenuti